“Vogliamo ammazzarti perché sei nero” arrestati due violenti trapper nel brianzolo

Un operaio di 41 anni di origini nigeriano è stato inseguito da due trapper nella stazione di Carnate (Monza e Brianza) e sotto la minaccia di coltelli è stato dapprima minacciato di morte con frasi come “vogliamo ammazzarti perché sei nero” e poi è stato derubato della bici e dello zaino.

Il povero 41enne è scappato ma prima di fuggire ha scattato delle foto con il cellulare ai due aggressori, quindi ha contattato il 112 raccontando la sua disavventura. Giunti sul posto, i Carabinieri dalle foto scattate hanno riconosciuto i ragazzi come due trapper piuttosto conosciuti in zona: Jordan, brianzolo di 25 anni e Traffik, 26enne romano, ambedue già noti alla cronaca nazionale per vari reati. I due una volta rintracciati sono stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata dall’uso di armi e dalla discriminazione razziale.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.