Viveva di elemosina poi la “Dea della Fortuna” l’ha baciato ed è diventato ricco

Qualche volta la Fortuna non è cieca, infatti questa volta ha voluto gratificare una persona che aveva veramente bisogno di denaro: a Jesi, in provincia di Ancona, un 60enne di nome Tiziano, disoccupato da tre anni, elemosinava alla fermata di un semaforo. Ormai era conosciuto nella zona, tant’è che era stato soprannominato “cappellino giallo” perchè allo scattare del verde del semaforo, lanciava in aria il suo cappello giallo e quando lo riprendeva al volo lo porgeva agli autisti per raccogliere qualche spicciolo.

Ma da oggi alla fermata del semaforo il 60enne non ci andrà più perchè non ne avrà più bisogno infatti, Tiziano ha voluto tentare la fortuna comprando un biglietto Gratta e Vinci da 5 euro che gli ha fatto vincere ben 300mila euro.

Per la contentezza l’uomo ha offerto una cena ai dipendenti della banca che lo hanno aiutato nella pratiche per incassare la vincita. Poi ha pensato anche un pò a lui: si è tagliato barba e capelli e si è comprata una bella bici. “Tutti qui lo conoscono e  gli vogliono bene e sono contenti per lui” ha commentato il sindaco di Jesi.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.