Vento fino a 200 Km/h in Nord Europa, in Italia “tempesta di San Valentino” in arrivo, ecco le zone a rischio

La tregua del maltempo sarà breve. Almeno, stando a quanto riportato dalle agenzie meteorologiche internazionali che parlano dell’arrivo di una nuova ondata di maltempo che colpirà anche parte della penisola italiana:

stando a quando riportato da alcune fonti giornalistiche e meteorologiche telematiche, infatti, lo scorso 8 febbraio la tempesta denominata CIARA ha raggiunto il Regno Unito e nelle prossime ore si abbaterà anche nelle zone dell’Europa del Sud. Si parla di correnti di venti che potranno raggiungere i 200 Km/h. A testimonianza della potenza di questa tempesta, si sarebbero registrati persino viaggi aerei piu’ veloci, spinti proprio dalla furia della tempesta. Si prevedono in queste ore venti tempestosi che potranno soffiare sulla Manica fino a 120 km/h mentre in Germania si registrerebbero venti che sfiorerebbero i 140 Km/h. Ma cosa rischia l’Italia? Ecco cosa potrebbe accadere nel nostro paese secondo le previsiosi meteorologiche:

Il fenomeno dovrebbe manifestarsi in Italia sottoforma di vento di Libeccio che raggiungerà raffiche di 70-90 km/h sui settori occidentali italiani. Mari mossi con venti di burrasca dovrebbero registrarsi sopratutto nella zona del mar Tirreno mentre su buona parte della penisola il vento porterà con se un aumento delle temperature. Riportiamo qui sotto alcuni link a video diffusi su YouTube:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.