Vaccini, attacco hacker blocca sito regionale Lazio. Bloccate le prenotazioni

Da diverse ore, il portale web della Regione Lazio è bloccato a causa di un attacco hacker:

Stando a quanto riportato online dall’Unità di Crisi Covid-19 regionale, l’attacco ha causato la disattivazione di tutti i sistemi, compresi quelli del portale Salute e della rete vaccinale. Dalla regione si rende noto che “le operazioni relative alle vaccinazioni potranno subire dei rallentamenti”. L’attacco è stato denunciato alle autorità competenti ma non è ancora chiaro il movente come non è ancora stata stabilita l’ipotesi di un registro degli indagati. A confermare l’episodio è stato anche il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti:

“Un virus ha paralizzato i sistemi, irraggiungibile il sistema per le prenotazioni. Zingaretti: fatto gravissimo, colpito un servizio fondamentale. Da quanto apprende l’AGI potrebbe trattarsi di un attacco ransomware” – ha riportato in un post diffuso su Facebook il governatore del Lazio ed ex segretario nazionale PD. A restare offline non solo la sezione dedicata ai vaccini ma anche l’intera struttura pubblica del sito web dell’amministrazione regionale. Come riportato anche da fonti giornalistiche telematiche, i pm potrebbero procedere per accesso abusivo a sistema informatico. Obiettivo degli investigatori è capire la “matrice” dell’attacco e se c’è stata eventuale richiesta di riscatto.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.