Uccide la ex compagna e poi si spara. Lui non accettava la separazione

Dramma dell’amore quando non è amore: l’ha aspettata sotto casa, una volta in auto hanno avuto una violenta discussione sino al punto che lui ha estratto la pistola uccidendo la ex compagna e poi si è suicidato con la stessa arma. Il tragico episodio è accaduto nella serata di ieri, sabato 1 ottobre a Scalea.

La giovane coppia, lui 25 anni guardia giurata e lei un insegnante 31enne, si era da poco separata, ma molto probabilmente la separazione non era stata accettata dall’uomo che è arrivato a compiere un gesto così drammatico. La coppia aveva una bambina di 2 anni. Ad allertare le Forze dell’ordine sono stati alcuni passanti che hanno notato nell’abitacolo dell’auto la coppia priva di vita.

 

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.