Trump: “non vogliamo iniziare una guerra”

Il presidente Donald Trump ha affermato che gli Stati Uniti hanno ucciso il principale comandante militare iraniano Qasem Soleimaniper fermare una guerra, non per avviarne una“. Trump ha affermato che il “regno del terrore” di Soleimani è “finito” a seguito di uno sciopero all’aeroporto iracheno di Baghdad venerdì. Soleimani ha guidato le operazioni dell’Iran in Medio Oriente come leader della Quds Force del paese. L’Iran ha promesso di “vendicarsi gravemente” per la sua morte. L’omicidio ha segnato una forte escalation delle tensioni tra Iran e Stati Uniti. Funzionari statunitensi hanno affermato che 3.000 truppe aggiuntive sarebbero state inviate in Medio Oriente per precauzione. Video: