Tragedia nella notte nel Milanese: uccide la figlia di due anni e poi tenta il suicidio

Tragedia questa notte a Cisliano, in provincia di Milano. Una 41enne  ha ucciso sua figlia di due anni. A dare l’allarme, è stato l’ex marito della donna che ha spiegato ai Carabinieri di avere ricevuto la telefonata dalla donna che gli avrebbe detto “che la figlia non esisteva più”.

I Carabinieri si sono precipitati all’indirizzo indicato. Hanno suonato più volte ma non aprendo nessuno, sono entrati da una finestra dopo averla forzata. All’interno della casa i militari hanno trovato sul letto la bambina morta e vicino a lei la mamma svenuta con varie ferite da taglio sul braccio. Si presume che la bambina sia stata strangolata dalla mamma e poi la donna avrebbe cercato di suicidarsi.

La donna è stata trasportata all’ospedale di Magenta per le cure necessarie, non è in pericolo di vita. Sulla brutta vicenda indagano i Carabinieri.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.