Tragedia nella notte a Napoli: 43enne uccide la compagna con 12 coltellate e poi si costituisce

Tragedia nella notte a Napoli dove una giovane mamma di 40 anni è stata uccisa a coltellate.  Ad assassinarla è stato il suo compagno 43enne verso le 4,30 nella loro abitazione di via Cavolino nel quartiere di San Carlo Arena. Le ha inferto 12 coltellate e poi è fuggito. La donna prima di perdere i sensi è riuscita a telefonare alla sorella che è corsa subito sul posto.

Una volta entrata in casa ha trovato la sorella in una pozza di sangue. Allertati subito i soccorsi, la 40enne è stata trasportata con urgenza all’ospedale “Cardarelli” di Napoli dove è stata sottoposta ad un disperato intervento chirurgico, ma purtroppo la donna non ce l’ha fatta ed è deceduta per le gravi ferite.

L’assassino, intanto questa mattina si è costituito alla stazione dei carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni, dove è attualmente trattenuto in attesa di essere sentito presso la Procura di Terni alla presenza del magistrato di turno e dei Carabinieri del nucleo investigativo.

 

 

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.