Speranza per Daniela: la madre naturale ha accettato il prelievo di sangue utile per le cure contro il cancro

C’è finalmente una speranza per Daniela Molinari, l’infermiera milanese 47enne malata di cancro. La donna, colpita da una forma aggressiva di tumore, non aveva avuto esito positivo per le cure assunte da tempo. I medici le hanno quindi prospettato una cura sperimentale, ma avevano necessità di conoscere la mappatura genetica della donna.

La 47enne, figlia adottiva, non conosce la sua madre naturale, utile per poter effettuare un prelievo di sangue e conoscere il Dna, necessario alla cura. Quindi si è messa alla ricerca della madre naturale servendosi anche di programmi televisivi e alla fine, dopo tanto, la donna è stata rintracciata.

In un primo momento però, la madre naturale di Daniela, che è rimasta sempre nell’anonimato, ha fatto sapere di non voler effettuare il prelievo di sangue lasciando nella più grande tristezza e desolazione Daniela. Oggi, tramite il Tribunale dei minori di Milano, che si è molto attivato per aiutare la donna, è arrivata la bella notizia: la madre naturale di Daniela ha accettato di effettuare il prelievo di sangue richiedendo però sempre di restare anonima. Per Daniela, quindi una bellissima notizia e un grosso ringraziamento alla donna che gli ha dato la vita nella speranza che ora con le nuove cure possa sconfiggere per sempre la malattia.

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.