Spara colpo di pistola in casa, morte cerebrale per bimbo di 7 anni

Stava ripulendo la pistola davanti al nipotino quando è partito un colpo che ha colpito la testa del bambino:

La tragedia si è verificata ieri a Roma. Il nonno di 76 anni, secondo quanto raccontato agli investigatori intervenuti sul posto e riportato poi da alcune fonti giornalistiche telematiche, stava riponendo la pistola proprio per non farla prendere al nipotino quando è partito il colpo:

Il bimbo è stato portato in ospedale, al Policlinico Umberto I, in gravi condizioni. Purtroppo, a quanto si apprende, è stata dichiarata la morte cerebrale per il giovanissimo. Secondo una prima ricostruzione riportata da ulteriori fonti giornalistiche, secondo quanto raccontato a chi indaga, stava riponendo la pistola proprio per non farla prendere al nipotino, quando è partito il colpo. Al momento chi indaga esclude il gesto volontario e fa rientrare la vicenda in una tragica fatalità. Il procedimento in Procura sarà rubricato con il reato di omicidio colposo.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.