Soros e Gates acquisiscono consorzio leader dei tamponi rapidi, annunciato l’investimento congiunto

“Un gruppo di fondi filantropici e investitori guidati dal Soros Economic Development Fund (SEDF), con il sostegno della Bill & Melinda Gates Foundation, ha annunciato il lancio di Global Access Health (GAH), un’impresa sociale che – riferisce la Open Society Fund fondata dal miliardario unghese sul sito ufficiale – cercherà di “ampliare l’accesso a tecnologie mediche all’avanguardia a prezzi accessibili attraverso la ricerca, lo sviluppo e la produzione decentralizzati nel e per il Sud del mondo“. In un comunicato pubblico diffuso nello scorso mese di luglio, infatti, la fondazione di Soros precisava che:

“Il gruppo ha finanziato l’acquisizione di Mologic Ltd, un innovatore leader mondiale nello sviluppo di tecnologie diagnostiche rapide e a flusso laterale, inclusi test che possono aiutare a combattere malattie tropicali come dengue, bilharzia e cecità fluviale, nonché per COVID-19. I membri di GAH investiranno almeno 41 milioni di dollari (30 milioni di sterline) in questo accordo. L’operazione è importante in quanto trasforma un’azienda for-profit di livello mondiale in un’impresa sociale e le consente di reinvestire interamente i suoi profitti nel perseguire questi obiettivi. Questa trasformazione gli darà la capacità di colmare le lacune nella fornitura di diagnostica globale nelle comunità e nelle regioni a basso reddito che le attività incentrate sul profitto non sono riuscite a colmare“. SEDF è il braccio di investimento a impatto delle fondazioni della società aperta. Sean Hinton, amministratore delegato di SEDF, ha dichiarato:

“La pandemia di COVID-19 ha dolorosamente dimostrato le disuguaglianze fondamentali nella salute pubblica globale, e in particolare l’importanza cruciale dell’accesso nei paesi a basso e medio reddito a strumenti diagnostici salvavita di alta qualità ea basso prezzo. In questa transazione unica, fondi filantropici e investitori stanno collaborando con un team di gestione esperto e visionario in un modo veramente innovativo per affrontare almeno una parte di tale fallimento, consentendo a un’azienda commerciale all’avanguardia di concentrare tutte le sue risorse sulla soluzione di uno dei problemi di salute pubblica più urgenti al mondo”. Mologic è stata fondata nel 2003 da Mark Davis e suo padre, il professor Paul Davis, uno dei creatori originali di ClearBlue, il primo test di gravidanza domiciliare al mondo. La tecnologia di Mologic ha un’ampia applicazione in tutti i mercati e gli stati patologici in cui test rapidi e accurati al momento del bisogno possono aiutare a fare una differenza significativa nella cura del paziente e nei risultati del paziente. Il suo ampio lavoro nello sviluppo di test a prezzi accessibili per le malattie tropicali trascurate è stato sostenuto da sovvenzioni da una serie di donatori e, soprattutto, dalla Bill & Melinda Gates Foundation. Mark Davis, amministratore delegato di Mologic, ha accolto con favore la conclusione dell’accordo:

“La transizione di Mologic in un’impresa sociale è un passo deliberato, logico e naturale per un’azienda focalizzata sulla fornitura di diagnostica e biotecnologia a prezzi accessibili in luoghi che sono stati lasciati insoddisfatti da l’incessante ricerca del profitto. Con il supporto dei nostri azionisti, donatori e partner, abbiamo fatto molta strada; crediamo di avere le persone e le competenze necessarie per affrontare le sfide e le opportunità future. E speriamo che questa transazione unica sia un esempio da seguire per gli altri”. “I test, o la diagnostica, sono vitali per le esigenze quotidiane di salute pubblica, per consentire ai medici e ai professionisti sanitari di fornire ai pazienti un trattamento adeguato il prima possibile”, ha affermato Roxana Bonnell, esperta di salute pubblica presso le Open Society Foundations. “Come abbiamo visto durante la pandemia di COVID-19, l’accesso ai test è assolutamente essenziale quando si tratta di contenere la diffusione di malattie contagiose, un problema che alla fine ci riguarda tutti”.

Come parte della transazione, GAH integrerà sia Mologic che un’entità non profit sorella, Global Access Diagnostics (GAD), che è stata fondata dai fondatori di Mologic con il supporto di SEDF, il Dipartimento per lo sviluppo internazionale del Regno Unito e altri nell’aprile 2020. GAD si concentra sulla produzione a basso costo di test diagnostici e concede in licenza la tecnologia di Mologic in Africa e in Asia meridionale. Mark Davis continuerà a ricoprire il ruolo di amministratore delegato di Mologic, mentre Paul Davis continuerà a ricoprire il ruolo di direttore scientifico. GAD continuerà come entità no profit separata, sotto la guida dell’amministratore delegato Mark Radford. Entrambi saranno interamente di proprietà e governati da GAH. Un certo numero di altri fondi filantropici e investitori sono attualmente impegnati a finalizzare la loro partecipazione a GAH per promuovere la portata e le ambizioni dell’organizzazione. L’operazione prevede l’acquisizione da parte del consorzio di investitori di tutte le azioni esistenti di Mologic, comprese quelle detenute da due gestori di investimenti privati, Foresight Group LLP e Calculus Capital.

Gli investimenti di SEDF in GAH e GAD fanno parte di un portafoglio di recenti investimenti effettuati al servizio dell’impegno di Open Society Foundations per espandere l’accesso globale a prodotti e tecnologie per la salute pubblica di qualità e convenienti. Questi investimenti si basano su due decenni di supporto della fondazione per un migliore accesso alla difesa dei farmaci e alla definizione di politiche a livello globale.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.