“Sono uscito per comprare la droga” – sanzionato l’autore dell’autocertificazione e non è l’unico caso

Le autocertificazioni utilizzate dai cittadini nel periodo del virus Covid-19 stanno facendo molto discutere e taluni non risparmiano situazioni ambigue ed illegali. E’ il caso di un soggetto che sarebbe stato arrestato poiché autore di un’autocertificazione a dir poco incredibile:

come riferito da fonti giornalistiche telematiche, infatti, un uomo avrebbe giustificato la sua uscita scrivendo “sono uscito per comprare la droga” all’interno del modulo di autocertificazione. Stando a quanto riferito, il documento sarebbe stato compilato con tanto di indicazione della ‘piazza di spaccio’, quella di viale Grimaldi a Catania (Sicilia). Non si tratterebbe dell’unico caso ambiguo di autocertificazione per motivi illegali o futili:

Sempre in base a quanto riportato da fonti giornalistiche, infatti, oltre al 44enne che ha fatto mettere a verbale dalla polizia di “essersi recato in viale Grimaldi per acquistare stupefacente poiché stanco di stare in casa“, un 40enne avrebbe rifetito agli agenti di essere andato a comprare la droga perché “insofferente dopo 10 giorni di permanenza a casa“. Tutti sono stati sanzionati dalla polizia.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.