Sindacato: “gli infermieri vaccinati si stanno ricontagiando, alcuni sono morti. Cittadini vanno informati”. Chiesta apertura Commissione d’Inchiesta – intervista radio diffusa online

Antonio De Palma – Presidente Nursing Up

Contagiati nonostante la vaccinazione. E’ quanto segnalato da un sindacato italiano del settore infermieristico che segnala l’aumento di ri-contagio tra gli operatori sanitari:

Come riportato sul sito ufficiale di Nursing Up, il Presidente del sindacato, analizzando i dati aggiornati rilasciati dall’Istituto Superiore di Sanità, osserva che 1.848 operatori sanitari, per la maggior parte ovviamente già vaccinati, si sono contagiati negli ultimi 30 giorni. Come riportato nel corso di un’intervista radiofonica – cui link alla registrazione riportiamo qui sotto – tra gli infermieri vaccinati ma ugualmente contagiati non ci sarebbero soltanto casi di positività asintomatiche, ma anche malati veri e propri e persino due morti accertate. In base a quanto osservato, il Nursing Up chiede spiegazioni alle locali aziende sanitarie:

“Insomma, se in un contesto tanto ristretto, cioè quello degli ospedali italiani, dove il rischio di imbattersi nel virus è superiore, in un solo mese il numero dei nuovi operatori sanitari infettati è schizzato a quota 2000 nonostante tutte le norme di prevenzione oggi applicate, dalle mascherina alle tute ed ogni quant’altro, cosa accadrebbe ai normali cittadini vaccinati – avverte il Presidente del sindacato – se ci fosse una recrudescenza di pervasività del Sars-Cov 2, e quindi se il virus tornasse a circolare, anche per poco tempo, nelle scuole, negli uffici o nei locali pubblici italiani dove non c’è lo stesso livello di utilizzo degli strumenti di prevenzione come invece accade nei nosocomi?” – ha concluso il Presidente di Nursing Up. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link all’intervista radiofonica:

CLICCA QUI PER RIASCOLTARE L’INTERVISTA RADIOFONICA

Fonti news: Notizie TiscaliUmbria JournalIlCorriere

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.