Si serve del Bla Bla Car per violentare e uccidere una giovane mamma di 29 anni

Una povera donna russa di  29 anni è stata uccisa dal passeggero che aveva fatto salire sulla sua auto sfruttando il Bla Bla Car.  Irina Akhmatova doveva tornare a casa per le feste di Natale dove ad aspettarla c’era la sua famiglia e la sua bambina di 8 anni. Per non fare il viaggio da sola aveva deciso di condividere il suo viaggio offrendo un passaggio su Bla Bla Car. Alla sua offerta, però, ha risposto Vitaly Chikirev, un ex militare 39enne con precedenti per violenza sessuale, che ha prenotato tutti i posti disponibili servendosi di alcuni profili falsi.

Così, quando i due si sono ritrovati soli in auto, Vitaly ha aggredito la povera donna violentandola e uccidendola e abbandonando il cadavere in una foresta. L’uomo ha poi pensato di vendere anche l’auto della povera donna, ma ha dovuto rinunciare quando ha  sentito alla radio che la sua vittima era stata data per dispersa e che la polizia la cercava. Quindi, dopo aver rubato 100 euro dal portafoglio della povera Irina, ha abbandonato l’auto in un parcheggio di un supermercato a 270 km da Mosca e si è allontanato dal luogo pensando di avercela fatta. Ma fortunatamente la polizia lo ha rintracciato e arrestato e, davanti a prove schiaccianti, l’uomo è stato costretto a confessare e a portare gli agenti sul luogo dove aveva abbandonato il cadavere della donna.