Sfiorata rissa in studio tra Vauro e un ragazzo “fascista”, poi il vignettista lo invita a cena – video

Sfiorata la rissa durante una delle puntate del programma televisivo “Quarta Colonna” su Rete 4:

Nel talk show condotto da Paolo Del Debbio si decide di dare la parola ad uomo proveniente dalla borgata di Pietralata per discutere della sicurezza a Roma. Il confronto ha assunto in breve toni molto accesi: “Lei ride, c’è poco da ridere. Roma non è fascista, Roma è casa mia. Nella mia borgata vigono ordine e disciplina. Devi fare quello che ti dico io”, dice Brasile in tono duro rispondendo alla Fagnani che replica chiedendogli quale film abbiano visto, data la costante presenza delle forze dell’ordine in zona.Nessun film. Glieli faccio vedere io i film”, le dice allora il romano. A quel punto l’inaspettata reazione del vignettista Vauro:

“Non ti chiamo Brasile ma Massimiliano che è il tuo nome. Ti scrivo perché ci siamo trovati muso a muso con rabbia e con furore. Svastiche, effigi di Mussolini… tutto quello che ti sei tatuato sul corpo rappresenta per me (e non solo per me) orrore, schifo, disprezzo” ha scritto il vignettista in una lettera rivolta al ragazzo e diffusa sul web:

Con tanta rabbia, certo, ma ti ho guardato negli occhi e oltre l’odio ho visto solitudine, rancore, disperazione e fragilità, sì proprio fragilità. Ho pensato a chi non sfoggia orridi tatuaggi ma si presenta in giacca e cravatta. Ho pensato a quanto sia comodo per loro che ci siano persone come te, per nasconderci dietro il loro cinismo, per scaricarle quando è opportuno e gridare al ‘pazzo fanatico’ e coprire così le loro responsabilità. Sei un ‘nemico’ ma un nemico facile ‘grosso, brutto e cattivo’. Sei lo spauracchio dei mostri veri, quelli che ti usano” ha continuato Vauro chiendogli di incontrarsi: “Allora ti dico vediamoci. Potrai spaccarmi la faccia, la tua stazza te lo permette. O potremo parlare cenando assieme, così poi puzzeremo di vino tutti e due. Questa lettera è pubblica come lo è stato il nostro scontro. Ma il nostro incontro, se vorrai, sarà privato, senza telecamere né conduttori, io e te. Non è una sfida, è un invito”. Al messaggio il Brasiliano ha risposto positivamente: “Ok accetto!! Dimmi dove e quando!!”.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.