Schiacciato da una piastra di colatura di 50 quintali: morto operaio di 31 anni nel bresciano

Tragedia questa mattina 2 settembre, in un’azienda di Pontevico nel bresciano. Un operaio di 31 anni residente a Cremona ma di origini foggiane, è morto dopo essere rimasto schiacciato sotto una piastra di colatura pesante 50 quintali.  Allertati subito i soccorsi, sul posto sono giunte due ambulanze e un’automedica. Ma per l’operaio non c’era più nulla da fare, è morto sul colpo. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri che indagano sulla dinamica del tragico incidente.

Purtroppo in Lombardia in questi giorni ci sono stati altri tragici incidenti sul lavoro: giorni fa in Val Brembana, in provincia di Bergamo un operaio 31enne di origini marocchine è precipitato da un’altezza di 8 metri mentre era al lavoro in un cantiere stradale. L’uomo, trasportato in codice rosso all’ospedale è morto qualche ora dopo per le gravissime condizioni. Un altro straniero, sempre marocchino, è morto lo scorso 18 agosto in  un’azienda di Borgo San Giacomo, nel bresciano. L’operaio di 28 anni è rimasto schiacciato sotto una lastra di acciaio precipitata da un carroponte.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.