Salvini: “quando non ci sono le ong in mare non muore nessuno. Da 15 giorni tutto fermo”

“Cartina aggiornata. Senza navi delle Ong davanti alle coste della Libia, guarda caso da 15 giorni non parte più neanche un barcone, e non muore più nessuno. Coincidenze???” – è la riflessione del Ministro degli Interni Matteo Salvini in merito al fenomeno degli sbarchi nel Mediterraneo.  Dopo i 117 migranti dispersi nel Mediterraneo e l’esplosione del caso Sea Watch, nel mare nostrum sembra tornata calma piatta.

Come mai? Difficile dirlo. Le variabili sono moltissime: la stabilità della Libia, la capacità della Guardia costiera di Tripoli di intercettare i barconi e il meteo. Ma c’è anche un altro fattore da tenere in considerazione: la presenza delle Ong al largo delle coste libiche. Come rivelato dal Giornale nei giorni scorsi, dopo il recupero di 47 migranti da parte della Sea Watch (era il 19 gennaio), è stata registrata una sola partenza (due gommoni) in dodici giorni. In quel caso i 332 immigrati sono stati presi in carico dalla guardia costiera della Libia, che li ha salvati e riportati indietro. Eppure non è che ci siano stati troppi giorni di maltempo. Sarà un caso, ma in tutti questi giorni (con oggi, fanno 15) a mancare in mare erano proprio le associazioni umanitarie: zero navi solidali, poche partenze.

“Coincidenze?”, si chiede il ministro dell’Interno Salvini. “Senza navi delle Ong davanti alle coste della Libia – scrive su Facebook – guarda caso da 15 giorni non parte più neanche un barcone, e non muore più nessuno“. In effetti, spiegava il Giornale, da inizio anno sono arrivati in italia 115 migranti e la maggior parte “è stata recuperata dalle Ong o grazie a una segnalazione delle stesse”. La mappa diffusa dal Ministro degli Interni:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).