Corpo carbonizzato nella zona Eur di Roma. L’uomo che l’ha trovato: “Stava ancora bruciando”

Macabra scoperta questa mattina a Roma verso le 7,30 per un signore che stava facendo Jogging. Si trovava nella zona Eur in via Ballarin, quando all’angolo con via Maroso nel Parco delle Tre Fontane, ha notato qualcosa che bruciava. Avvicinatosi ha capito che a bruciare era un corpo umano. Spaventato ha dato subito l’allarme. A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).

Sul posto la Squadra Mobile della Polizia, il reparto Volante e la squadra della Scientifica. “Stava ancora bruciando” – ha detto l’uomo alla Polizia. Non si conosce ancora l’identità della persona, si sa solo che è una donna. Sul posto non sono stati ritrovati nè documenti della donna nè qualche oggetto personale  che possa portare al suo  riconoscimento. Il suo volto è irriconoscibile. Sul luogo non è stato rinvenuto nessun liquido infiammabile. Sono in corso le indagini e non si esclude nessuna ipotesi.

Identificato il cadavere: si chiamava Maria Cristina Olivi, 49 anni, abitava nella zona, e da quello che risulta lavorava in una lavanderia. Incensurata, non sposata. «Stava ancora bruciando – ha raccontato il testimone che ha fatto la macabra scoperta su viale Aldo Ballarin. – una scena terribile». Accanto al cadavere non è stato rinvenuto nessun liquido infiammabile.