“Riscaldare casa con soli 20 euro l’anno” – brevetto negato in Italia ma approvato negli USA

Andrea Rossi

Mentre in Italia si discute da anni dell’e-cat, ovvero del dispositivo inventato da Andrea Rossi e promosso anche dal Journal of Nuclear Physics, negli Stati Uniti d’America i brevetti per le tecnologie a fusione fredda sembra stiano prendendo piede:

da anni George H. Miley ha in programma di organizzare una società per commercializzare il suo processo di reazione nucleare a bassa energia . Miley, professore emerito all’Università dell’Illinois a Champaign-Urbana e esperto di fisica del plasma, sta cercando di sviluppare un dispositivo LENR che sostituisca i reattori nucleari alimentati con plutonio nelle sonde spaziali della NASA.

Miley ha parlato con Carat alla conferenza Nuclear and Emerging Technologies for Space tenutasi dal 21 al 23 marzo a Woodlands, in Texas. Miley ha tenuto una presentazione sull’utilizzo del suo processo come fonte di energia per le sonde spaziali nella stessa conferenza. Carat ha affermato che Miley è stata in grado di raggiungere il calore eccessivo e la trasmutazione degli elementi con il suo lavoro. Miley ha lavorato con il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti in passato e ha lavorato come redattore del Journal Fusion Science and Technology della American Nuclear Society.  Si parlerebbe così:

di dispositivi domestici del costo che oscillerebbe dai 400 ai 500 dollari/euro attraverso i quali – con una cartuccia ricaricabile a base di polvere di nichel – sarebbe addirittura possibile produrre energia per la propria abitazione spendendo qualcosa come 20 euro annui.  Nello specifico:

Il processo di Miley utilizza celle composte da strati super sottili di palladio e nichel su un substrato metallico. Questo è immerso in una soluzione di acqua pesante. Miley usa cicli di carico e scarico per creare gruppi di idrogeno che alla fine creano fusione. Ha detto a Carat che la sua cella crea ciò che definisce un ambiente attivo nucleare . L’attuale ricerca è finalizzata alla creazione di una cella a gas che utilizza nanoparticelle multistrato a film sottile che aumentano il numero di luoghi in cui si possono formare i cluster di idrogeno . Ciò sembra aumentare la possibilità che si verifichi la fusione.

George H. Miley

Ci sono così tante diverse applicazioni “, aveva detto Miley già nel 2012. “Possiamo metterli nelle case, possiamo metterli nello spazio, puoi fare ogni sorta di cose, è abbastanza rivoluzionario.” In precedenza Miley stava conducendo esperimenti nel tentativo di creare una cella elettrica LENR presso l’Università dell’Illinois a Champaign Urbana. Ha cessato la ricerca dopo che i finanziamenti sono finiti. Miley fa parte di Cold Fusion Energy Inc., un consorzio di scienziati che lavora per commercializzare LENR che comprende Francesco Piantelli e Peter L. Hagelstein. Non vi è alcuna indicazione che la CFEI sia coinvolta negli attuali sforzi di Miley o nella compagnia Nichelligy di Piantelli in Italia.

Miley non ha detto se avesse fondi per la sua compagnia o no. Apparentemente ha alcuni studenti universitari e altri che lavorano con lui. Una ricerca su Google ha rivelato che non esiste un sito Web per LENUCO o elenco. Né Miley né Carat hanno rivelato ciò che LENUCO rappresenta. Né Miley ha detto se avesse una relazione con l’Università nel modo in cui Energetics fa con l’ Università del Missouri alla Columbia . Per quanto riguarda l’invenzione italiana di Adrea Rossi, nonostante le decine di interventi mediatici, il brevetto pare ancora bloccato. Un video diffuso nel 2012 documenta una conferenza stampa avvenuta a Pordenone:

L’Effetto Rossi è il nome dato a una forma di LENR (reazione nucleare a bassa energia) scoperta dall’inventore Andrea Rossi . Il dispositivo ECAT (dispositivo catalizzatore di energia) di Rossi, a cui la società Leonardo detiene i diritti di proprietà intellettuale, utilizza idrogeno e litio, tra gli altri, per produrre una reazione esotermica, come spiegato nel brevetto statunitense n. 9.115.913 B1, concesso negli USA nell’agosto 2015 ed eventualmente concesso anche in Canada, Messico, tutti i paesi dell’Europa, Turchia, Brasile, Cile, Russia, Cina, Giappone, Australia, Sud Africa. Prima della scoperta dell’effetto Rossi, erano state studiate solo due categorie di LENR, ma l’effetto Rossi è quello che è riuscito ad entrare nel mercato dell’energia.

Cold Fusion / LENR

La ricerca sul potenziale della fusione fredda iniziò negli anni ’20, quando gli scienziati ipotizzarono la possibilità di creare una reazione nucleare a temperatura ambiente, o molto vicino ad essa. La reazione nucleare naturale che avviene all’interno delle stelle e le reazioni nucleari create artificialmente come quelle nelle bombe all’idrogeno sono conosciute come fusione calda, poiché richiedono temperature che raggiungono milioni di gradi.

Con LENR, questa reazione avviene a temperature molto più basse. Gli scienziati Martin Fleischmann e Stanley Ponns hanno suscitato un interesse diffuso nei confronti di LENR sia all’interno della comunità scientifica sia nei media globali nel 1989, quando hanno annunciato di aver generato con successo reazioni nucleari a bassa energia in un ambiente di laboratorio. Tuttavia, i risultati sono stati giudicati difficili se non impossibili da replicare e l’interesse è scomparso ancora una volta. Nel 2011, quando Rossi dimostrò per la prima volta l’ECAT, l’interesse per il campo iniziò ancora una volta a salire.

L’ECAT 1 MW

L’1 MW ECAT è stato pianificato per la commercializzazione nel 2018/2019, dopo un periodo di raccolta dati. Il progetto del reattore comprende una barra cilindrica cava del reattore con un sottile strato di nichel (il catalizzatore) e idruro di litio alluminio (il combustibile) nel centro della barra.

Il reattore ha elementi di raffreddamento a forma di ala attaccati e si trova nella parte inferiore di una piccola scatola. L’acqua zolla attraversa un ingresso oltre il reattore e viene prodotto vapore o acqua calda.

Il dispositivo ECAT non è stato solo dimostrato pubblicamente; è stato anche testato da terze parti. Questi test hanno dimostrato che è in grado di produrre calore a un livello utile dimostrando energia dieci volte maggiore di qualsiasi reazione chimica nota. L’inventore Andrea Rossi pubblica le risposte alle domande riguardanti le tecniche ECAT e fusione fredda sul suo blog www.rossilivecat.com .

Andrea Rossi

Andrea Rossi è nato in Italia nel 1950 e ha conseguito un dottorato in Filosofia rilasciato dall’Universita ‘degli Studi di Milano. È il fondatore e CEO di Leonardo Corporation, una società con sede negli Stati Uniti. Andrea Rossi ha creato l’E-Cat in collaborazione con il prof. Sergio Focardi, professore emerito di fisica nell’Universita ‘Degli Studi di Bologna, dove è stato anche decano del ramo delle scienze. (Fonte).

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).