Registrato per la prima volta in un comune italiano figlio con due madri

“Questo è il primo bambino nato in Italia da due mamme a poter risultare fin dalla nascita come figlio di due madri. Dobbiamo ringraziare la sindaca Appendino e tutti quelli che in questi anni hanno combattuto per il riconoscimento di diritti che dovrebbero valere per tutti”- è questa la dichiarazione fatta dal consigliere comunale  del Pd  di Torino Chiara Foglietta, che aveva denunciato i problemi per il riconoscimento del figlio dovendo in un primo momento dichiarare il falso per avere la registrazione.

Questa mattina presso il comune di Torino il sindaco, Chiara Appendino, per la prima volta in Italia,  ha trascritto all’ufficio Stato civile dell’anagrafe gli atti di nascita dei bambini figli di tre coppie omogenitoriali.

I tre bambini, di cui due gemelli, sono nati all’estero da due coppie, una composta da due uomini e l’altra da due donne, e ha riconosciuto come entrambe genitori due mamme di un bimbo nato in Italia, Niccolò Pietro, figlio di Foglietta e la sua compagna. A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).