Puglia: gli somministrano la prima dose di vaccino e nella notte muore. I familiari denunciano

Web designer 54enne di Galatone, in provincia di Lecce sposato con due figli, e soprattutto in ottima forma. L’uomo Claudio Di Paolo, aveva deciso di non vaccinarsi per il covid perchè non del tutto sicuro di quel vaccino. Tuttavia, con le nuove disposizioni governative di obbligo agli over 50, si era convinto a vaccinarsi e così lo scorso 18 gennaio si è presentato all’hub di Galatone  chiedendo la somministrazione della prima dose del vaccino.

Una volta tornato a casa però, l’uomo ha iniziato ad avere un forte dolore al petto. Viene subito portato all’ospedale di Gallipoli, ma dopo una breve visita viene rimandato a casa. I dolori però aumentano e i familiari accompagnano il 54enne all’ospedale di Galatina. Qui viene ricoverato ma Di Paolo non vuole e quindi firma le dimissioni.

Torna a casa ma nella notte  avverte di nuovo un malore e muore. Ora la famiglia ha denunciato l’episodio anche per capire se ci sia una correlazione tra il vaccino e la morte del 54enne. Sulla salma è stata  disposta l’autopsia che verrà eseguita da un medico legale e da un medico nominato dalla famiglia.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.