Protezione Civile annuncia “i contagi rallentano, 94% si cura a casa. Grazie agli italiani ma non è ancora il momento di abbassare la guardia” – video conferenza stampa

La curva dei contagi sta rallentando, e di molto. Questo grazie alle tecniche di contenimento. Lo annuncia la Protezione Civile nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi. Questo bisogna riconoscerlo a tutti gli italiani che responsabilmente hanno mantenuto un comportamento corretto e rispettoso delle regole, pur tenendo conto dell’importanza di non abbassaee la guardia e tenendo presente che “l’Italia non è tutta uguale” ecco perché “servono le differenziazioni tra regioni”. Ora bisogna “continuare a rallentare la crescita dei focolai”:

Nel prima parte del mese scorso, i contagiati in Italia erano 5724 (ovvero il + 102%) rispetto ai giorni precedenti). Il 24 ottobre, i contati erano 19.644 (ovvero + 80%). Ieri, ha spiegato il Commissario di Protezione Civile per l’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri, i contagi sono stati di circa il 10%, ovvero sette volte meno rispetto a giorni fa. Degli attuali 602.000 degli italiani contagiati, il 94% è a casa asintomatico o con sintomi lievii. La terapia è domiciliare. Nelle ultime ore è stato superato il milione di contagi distribuiti in tutta Italia. In questo contesto, importante risulta il contributo rappresentato dalle tecniche di tracciamento e dall’aumento dei tamponi. Link video:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.