Prodotto “senza glutine” ma rischioso per i celiaci, scatta richiamo del Ministero della salute

L’ingestione di glutine per una persona affetta dal morbo celiaco non è cosa da prendere alla leggera, perché potrebbe causare irritazione e infiammazione della mucosa intestinale, con conseguenti dolori addominali e diarrea; e anche in assenza di questi sintomi immediati e evidenti, assumere accidentalmente e comunque involontariamente particelle di glutine può, alla lunga, provocare tossicità e danni seri alla salute del paziente celiaco. Per tale ragione è facile capire quanto la “sicurezza” di un alimento sia fondamentale per un soggetto allergico al glutine … sicurezza che dovrebbe derivare dal scegliere prodotti indicati nel Prontuario degli alimenti dell’Associazione Italiana Celiachia e dalla lettura attenta delle etichette:

La scritta “SENZA GLUTINE” sulla confezione di un cibo dovrebbe poi facilitare le cose, ma il recente avviso di ritiro dal mercato del ministero della Salute dei gelati 6 Lemon Stecchi con bastoncino alla liquirizia a marchio Decò dimostra che non può essere considerata una garanzia. Il ministero della Salute attraverso una nota apparsa sul proprio sito internet, nella sezione destinata ai richiami dei prodotti alimentari, ha comunicato il ritiro 6 Lemon Stecchi con bastoncino alla liquirizia per un errore di etichettatura. Il prodotto include ingrediente contenente glutine (farina di frumento). Nel dettaglio si tratta dei lotti LTE2186 – LTE 2192 – LTE 2193 -LTE 2200 – LTE 2201 con data di scadenza 05/2024 relativa alle confezioni da 480 g (6×80 g) di alcuni. Ad evidenziarlo, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che invita gli acquirenti affetti da allergia o intolleranza al glutine, di non consumare tali prodotti e restituire le confezioni al punto di vendita per la sostituzione. Trattandosi di un problema rilevante, la catena ha avviato anche una campagna di richiamo avvisando i clienti in rete. Il link alla scheda del prodotto ritirato pubblicata sul sito web del Ministero della Salute:

https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_PubblicazioneRichiami_1825_azione_itemAzione0_files_itemFiles0_fileAzione.pdf

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.