Privacy app messaggistica, Ranucci mette in discussione sicurezza software – video

Si rimettono in discussione i software utilizzati per le attività di messaggistica mediante smartphone ed altri dispositivi. Stavolta, ad affrontare il delicato argomento è il giornalista della nota trasmissione televisiva d’inchiesta Report, Ranucci:

Intervistato da una emittente radiofonica, Ranucci parla di WhatsAppuna delle app che non perde occasione per ricordarci che nessuno può in alcun modo vedere il contenuto dei messaggi o ascoltare le nostre chiamate in quanto “sono #crittografati end-to-end” e Telegram mette a disposizione persino la possibilità di avere delle chat segrete. Insomma, a una prima analisi sembra tutto in regola. Non fosse che dei software in grado di aggirare questi sistemi di sicurezza esistono già. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link al video diffuso sul web da RadioRadio:

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.