Precipita sottoterra per circa 6 metri durante lo scavo di un tunnel. Arrestata la banda del buco a Roma

Erano circa le 12 di giovedì 11 agosto quando i Vigili del fuoco di Roma sono stati allertati per soccorrere un uomo precipitato per circa 6 metri sotto terra durante dei lavori di scavo in via Innocenzo XI. Dopo circa 8 ore di lavoro i Vigili del fuoco sono riusciti ad estrarre ancora in vita l’uomo rimasto sepolto per il crollo. Una volta recuperato, l’uomo è stato affidato alle cure dei sanitari del 118 giunti  sul posto.

Sul posto dell’incidente sono stati fermati dai Carabinieri tre uomini che hanno da subito destato sospetti, infatti ciò che in un primo momento è stato scambiato per un normale scavo, si è poi scoperto essere un tunnel per mettere a segno un colpo ad una banca vicina.  I quattro falsi operai sono stati arrestati dai Carabinieri che indagano sulla vicenda.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.