Poste Italiane: si consolida rapporto con cinesi, acquistato il 51% di Sengi Express Limited

E’ notizia di pochi giorni fa dell’entrata del gruppo di Poste Italiane nel 51% del capitale votante di Sengi Express Limited, società interamente posseduta da Cloud Seven Holding Limited con sede a Hong Kong ed attiva soprattutto nel settore dell’’e-commerce cinese con un fatturato pro-forma di circa 80 milioni di euro nel 2020:

 

Sengi Express – spiega una nota – offre una gamma completa di servizi agli operatori dell’e-commerce cinese, ritagliati su specifiche esigenze del singolo merchant, con soluzioni commerciali competitive per ciascuna fase della catena logistica che collega la Cina all’Italia. Mediante accordi con operatori logistici leader di mercato, la società di Hong Kong “è in grado di proporre una gamma completa di servizi di gestione logistica in territorio cinese, accompagnati da un servizio di tracciatura in tempo reale di ogni singola spedizione, dall’hub in Cina fino al destinatario finale in Italia. Le società logistiche del Gruppo Poste Italiane continueranno ad essere i fornitori dei servizi logistici di riferimento di Sengi Express per l’Italia“.  «Questa operazione – ha concluso Nelly Han, amministratore unico di Cloud Seven Holding Limited (che cederà il 51% di Sengi Express, controllata al 100%) – è la naturale evoluzione della partnership che ci lega da qualche anno a Poste Italiane, di cui proponiamo, con orgoglio e successo, i servizi ai nostri clienti in Cina. Siamo molto felici di entrare a far parte di un importante gruppo, quotato in Borsa, e siamo sicuri che faremo fronte con successo a questa stimolante sfida». In Italia non sono mancate critiche, come quelle espresse nel corso di un programma radiofonico:

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.