Pasqua 2021, arriva nuovo Dpcm: anche con Draghi ennesime chiusure e blocchi per il turismo

Il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto in parlamento in vista del nuovo Dpcm con le misure per il contrasto del Covid-19:

Non ci sarà nessuna concessione su piscine, palestre, cinema, teatri, piste da sci e sale giochi, perchè “in questo ultimo miglio non possiamo assolutamente abbassare la guardia“. Il provvedimento – il primo Dpcm di Mario Draghi – sarà valido dal 6 marzo al 6 aprile: sarà quindi la seconda Pasqua con le restrizioni anti-Covid. scuole superiori fino al 75%, resta obbligo mascherina, organi collegiali a distanza, stop gite, sì PCTO. Il ministro, nel suo discorso prima in Senato e poi alla Camera, ha ribadito la linea prudente del governo nel contrasto al Coronavirus:

L’Rt si avvia a superare la soglia di 1 – ha avvertito -, non ci sono le condizioni per allentare le misure“. Ritardi nelle forniture di vaccini non cambieranno esito partita. L’Italia non si rassegna al taglio delle dosi: occorre investire in farmaceutica, autosufficienza non illusoria. Previsto un tavolo ad hoc per modificare i parametri che determinano i “colori” delle Regioni. Link video:

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.