Paesi Bassi: si dimette il governo, elezioni il 17 marzo

Regno dei Paesi Bassi: Il governo guidato da Mark Rutte ha rassegnato le dimissioni a causa di uno scandalo relativo alla gestione dei sussidi familiari che, secondo un’indagine parlamentare, ha gettato migliaia di famiglie sul lastrico:

Il 15 gennaio 2021, Rutte annuncia le dimissioni in blocco del suo governo, in relazione allo scandalo dei “bonus figli”, riguardante circa 20mila famiglie ingiustamente accusate di aver richiesto assegni familiari in modo fraudolento, tra il 2003 e il 2019. Il governo rimane in carica per sbrigare gli affari correnti, nel mezzo della pandemia da Covid-19, prima delle elezioni del 17 marzo. Link video (Euronews):

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.