Orrore nel Varesotto: 40enne uccide il figlio di 7 anni e nasconde il corpo nell’armadio poi tenta di accoltellare la moglie

Orrore a Morazzone, in provincia di Varese, dove un uomo di 40 anni, ha ucciso il figlio di 7 anni nella sua abitazione e poi ha chiuso il corpo nell’armadio. Quindi, dopo il macabro delitto, si è recato a Gazzada, sempre nel Varesotto, e ha accoltellato la moglie, dalla quale si stava separando. Fortunatamente la donna è riuscita a salvarsi e a dare l’allarme. Sul posto oltre i Carabinieri, anche i saniatri del 118 che hanno trasportato la donna al pronto soccorso per le cure necessarie. Non è in pericolo di vita.

Intanto l’uomo, che ha tentato la fuga, è stato arrestato questa mattina a Viggiù dai Carabinieri. I carabinieri, quando sono andati a casa del 40enne hanno rinvenuto il corpo del bambino nascosto nell’armadio. Per Capodanno era riuscito ad avere il permesso di trascorrerlo con il povero figlioletto che non è più tornato dalla sua mamma. L’assassino si trovava già agli arresti domiciliari in quanto lo scorso novembre aveva inferto una coltellata alle spalle di un collega di lavoro.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.