Orrore negli Emirati Arabi: lui la lascia e lei lo uccide, lo cucina e serve il piatto a degli operai

Orrore negli Emirati Arabi Uniti.  Una donna marocchina che vive ad Al Ain, ha ucciso il suo fidanzato, lo ha fatto a pezzi e lo ha cucinato. La donna, una 30enne aveva avuto una relazione con l’uomo per 7 anni, poi lui l’ha lasciata perchè si è innamorato di un’altra donna. Per questo motivo la 30enne non lo ha perdonato e ha eseguito la macabra azione.

Ha ucciso l’uomo, macellato e poi ha cucinato i resti nel piatto tradizionale “kabsa” con carne e riso. Il piatto poi lo ha offerto come pranzo a un gruppo di operai pakistani che stavano lavorando  vicino alla sua casa.

Il fratello dell’uomo ha denunciato alla polizia la scomparsa del fratello ma non c’erano prove che potessero incolpare la donna. Solo un dente, ritrovato nel piatto che la donna aveva offerto agli operai, ha fatto scoprire la verità. Infatti effettuato il  test del dna ha confermato che si trattava del dente dell’uomo scomparso. La donna quindi è stata arrestata.