Oltre 400 chili di cocaina nel vano dell’autocarro per un valore di circa 45 milioni di euro. Arrestato 38enne fiorentino

Fermato per un controllo mentre percorreva con il suo autocarro la A/1 è stato trovato, da una pattuglia della Polizia stradale di Arezzo, in possesso di oltre 400 chili di cocaina purissima per un valore superiore ai 45 milioni di euro. A finire in carcere un 38enne incensurato residente a Firenze. Il trasportatore è stato bloccato nei pressi dello svincolo per Arezzo dagli agenti in servizio lungo l’autostrada, per la sua guida a zig-zag e per il possesso di un lampeggiante giallo il cui uso, in apparenza, non era giustificato.

Gli accertamenti iniziali sul conducente presso gli uffici della sottosezione della Polizia stradale di Arezzo rendevano l’uomo molto insofferente tanto da indurre i poliziotti a verifiche più approfondite sulla sua attività di imprenditore edile, con l’aiuto della Guardia di finanza. Quando il controllo si è spostato nel vano di carico dell’autocarro che sembrava stracolmo di attrezzi da muratore, la sorpresa degli agenti è stata totale nel vedere, una volta rimossi i primi oggetti, una catasta di ben 400 panetti di sostanza stupefacente.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.