Nuova ondata di freddo sull’Italia: arriva la neve anche al Sud

Il freddo porterà presto una nuova ondata di maltempo, neve compresa. Come riporta anche RaiNews, una perturbazione di origine atlantica collegata ad un vortice ciclonico in arrivo sulla Sardegna, farà peggiorare il tempo al Nordest e al Centro-Sud. Oggi, giorno di Santa Lucia, le precipitazioni interesseranno gran parte del Centro-Sud e il Nordest. La neve cadrà a quote collinari in Emilia, in Veneto e sulla Venezia Giulia, ma sul finire del giorno anche in pianura in provincia di Parma e Modena, e a Trieste; neve sopra i 6-700 metri invece in Toscana e Marche, superiori ai 1200-1400 metri altrove. Nella giornata di domani, venerdì 14, un ulteriore apporto di aria fredda di origine artica e il concomitante arrivo di un’altra perturbazione causerà nevicate diffuse su tutta l’Emilia Romagna, da Parma a Ferrara e Forlì passando per Bologna con accumuli tra 3 e 8 cm.

Qualche ora di neve anche a Rovigo, Padova, Vicenza, e per quasi tutto il giorno a Trieste, mentre sarà debole a Udine. Il maltempo si concentrerà poi su Toscana, Umbria, Lazio, regioni adriatiche centrali e Sardegna con temporali e piogge moderate. I metereologi avvisano che le temperature si manterranno molto basse al Nord con valori di poco superiori allo zero anche di giorno e sottozero di notte, subiranno un aumento invece al Centro-Sud dove tornerà un clima più mite per qualche giorno. Nel corso del weekend il maltempo abbandonerà il Centro per poi raggiungere il Sud, ma da domenica sera una nuova perturbazione atlantica riporterà la neve in pianura, questa volta su tutto il Nord, Torino e Milano comprese.

Nevica ad Amatrice e Accumoli, comuni distrutti dal terremoto del 2016. Da questa notte una copiosa nevicata ha interessato e sta interessando l’intero territorio dei due comuni, compresi i villaggetti di Soluzioni Abitative d’Emergenza (Sae) realizzati in prossimità dei due borghi e in numerose frazioni. Al momento non si segnalano criticità nè sul versante della viabilità, nè su quello dei residenti delle casette. E’ la prima nevicata dell’anno nelle zone colpite dal sisma del 2016, che si apprestano a vivere il terzo inverno nelle casette o in altri alloggi provvisori dopo il terremoto.  Neve a Rocca San Casciano (Forlì-Cesena):

Nevica anche sulla strada regionale 509 di Forca D’Acero, tra Lazio e Abruzzo, attivi mezzi spazzaneve e spargisale di Astral spa. Lo comunica Astral Infomobilità. Restando in Abruzzo, primi fiocchi, anche a L’Aquila dove il manto bianco ha raggiunto una decina di centimetri senza creare, tuttavia, problemi alla viabilità. Nevischia in alcune zone interne della regione, quasi tutte nell’Aquilano. I fiocchi bianchi hanno interessato anche le autostrade A24 e A25: da Vicovaro Mandela a Colledara e da Torano ad Avezzano. Anche qui per il traffico, pur se rallentato, al momento non ci sono problemi. Al momento nessuna decisione in merito alla chiusura delle scuole.

Neve si registra anche nel Frusinate. Sulla strada regionale 627 Della Vandra dal km 34+000 al km 47+250, sulla strada regionale 666 Di Sora dal km 12+000 al km 17+000 e sulla strada 509 Di Forca D’Acero dal km 23+000 al km 9+680. Ovunque sono attivi i mezzi spazzaneve e spargisale di Astral spa. (Fonte: RaiNews).