Neonata abbandonata al gelo dentro una scatola di cartone. Aggiornamento: rintracciata la madre

Abbandonata all’addiaccio e in avanzato stato di ipotermia a causa del freddo, sono queste le condizioni in cui, questa mattina, in Svizzera i soccorsi e la polizia hanno trovato una neonata nel paesino di Därstetten a Berna. Stando a quanto quanto finora emerso la bimba è stata probabilmente abbandonata subito dopo la nascita. Lo ha riferito la polizia cantonale attraverso un comunicato. A dare l’allarme un privato, che l’ha scoperta attorno alle 7.35 che era lì a portare la spazzatura e ha subito allertato le autorità. La piccola che, come conferma la Cantonale in comunicato, è stata ospedalizzata in condizioni critiche con un elicottero.

Il bébé era stato lasciato su di un tavolo in un locale a libero accesso di uno spazio di lavoro della cittadina: «Era dentro a una scatola di cartone», ha spiegato il sindaco di Därstetten Thomas Knutti, «quel locale viene utilizzato da tutti per lo smaltimento dei rifiuti riciclabili e del vetro. Forse chi l’ha lasciata lì sapeva che sarebbe stata trovata perché sabato è il giorno del riciclaggio». «Aveva il naso e la bocca insanguinati, abbiamo provato ad aiutarla», ha spiegato il responsabile del locale Klaus Küng chiamato sul posto dall’uomo che l’ha scoperta, «le abbiamo pulito il viso e poi abbiamo sentito la sirena dell’ambulanza». L’identità della neonata e la sua provenienza non sono ancora state chiarite. Le indagini sono in corso ma si presume che la neonata sia stata lasciata lì dopo il parto.  Tra le cause maggiori di gravidanze indesiderate e abbandono di neonati, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, c’è la insufficiente educazione sessuale in età adolescenziale; quando questa non è efficace o viene a mancare nel sistema educativo di una società, le conseguenze posso essere quelle dell’abbandono forzoso di un nascituro non desiderato.

AGGIORNAMENTO: La polizia è riuscita a rintracciare la madre. Le autorità lo hanno fatto sapere poco fa in una nota stampa. La donna ha confermato di aver abbandonato la neonata avvolta in una coperta. L’aveva messa al mondo senza l’aiuto di nessuno, poco lontano dal posto in cui è poi stata lasciata. E poi l‘aveva consapevolmente lasciata in un posto ben frequentato, con la speranza che qualcuno la trovasse. Il bebè, lo ricordiamo, era stato lasciato su un tavolo in un locale a libero accesso di uno spazio di lavoro della cittadina. Un locale che viene utilizzato anche per lo smaltimento dei rifiuti riciclabili.La neonata si trova ancora in ospedale, dove riceve le cure necessarie. La polizia è riuscita a trovare la madre anche grazie alle segnalazioni ricevute dalla popolazione. Nei confronti della donna vale al momento la presunzione d’innocenza. Le autorità stanno chiarendo se ci sia una responsabilità penale.

A segnalarci la notizia alcuni utenti dalla rete, a proposito seguiteci su la nostra pagina Facebook e canale Telegram. Cliccando sui pulsanti in basso potrete inviarci segnalazioni con messaggi, foto e video.