Mozzarella di bufala italiana ritirata in Canada per possibile presenza di batterio Listeria.

Il 29 novembre scorso lo “Sportello dei Diritti” aveva segnalato il ritiro a scopo precauzionale ad opera della Canadian Food Inspection Agency (CFIA), l’agenzia per la sicurezza alimentare canadese, del lotto 319 con data di scadenza 15/12/2019 di Mozzarella di Bufala. Dettagli su marca del prodotto sono riportati sul sito dello sportello dei diritti:

La normativa europea di riferimento che fissa i limiti di legge su batteri patogeni è il Reg. CE 2073/2005 e smi, che nel caso del patogeno Listeria monocyotogenes fissa il valore limite in “100 ufc/ g”. Oltre questo limite si attiva un’eventuale allerta. Invece, il Sistema Canadese dei controlli alimentari, agisce secondo una procedura iper-prudenziale per cui di  fronte ad un caso sospetto, che sottolineiamo non essere ritenuto pericoloso dalla nostra normativa Europea, ha fatto scattare un blocco immediato del prodotto. Nel caso di fattispecie,   nessun Rapporto di Analisi che ha confermato un reale rischio microbiologico per la Salute dei consumatori è disponibile. Dettagli su marca del prodotto sono riportati sul sito dello sportello dei diritti:

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA SCHEDA

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.