Minorenne uccide gatto con un calcio, Enrico Rizzi discute con Governo per una Legge che preveda il carcere – video

Un gatto, presumibilmente un cucciolo randagio,è stato raggiunto da un ragazzino minorenne che, con un forte calcio, ha procurato la rottura della colonna vertebrale del povero micio ed il conseguente decesso. La brutale uccisione si è verificata a Casoria, nel napoletano:

Il video è stato velocemente diffuso sui social e ha scatenato grande rabbia ed indignazione. L’autore del gesto – un minorenne – è stato denunciato. I militari hanno anche identificato l’autore del video, anch’esso minorene denunciato. L’animalista Enrico Rizzi ha diffuso una diretta Facebook attraverso la quale ha reso noto del prosieguo del dialogo con esponenti della maggioranza parlamentare per la proposta di una Legge che preveda il carcere per chi procura la morte ad animali innocenti. “Cambiare la legge 189/04 e sbattere in galera chi maltratta ed uccide gli animali è una battaglia di civiltà che porto avanti da mesi e non mollo di un centimetro fin quando ciò non avverrà”ha poi scritto in un post. Link video:

 

GATTO UCCISO A CALCI DA MINORENNE: SABATO 24 OTTOBRE TUTTI A CASORIA

Gatto ucciso con un calcio da minorenne: sabato 24 ottobre tutti a Casoria (Fraz. Cittadella) per gridare la nostra rabbia e chiedere ancora una volta, l'inasprimento delle pene per chi maltratta ed uccide gli animali…

Pubblicato da Enrico Rizzi su Giovedì 15 ottobre 2020

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.