Minacce di morte a Salvini: busta con proiettile al Ministero dell’Interno

Nuove minacce di morte indirizzate al Ministro dell’Interno Matteo Salvini sono state constatate attraverso la lettura di una lettera anonima composta da ritagli di giornale:

la busta, intercettata mercoledì 10 luglio al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino, conteneva al suo interno un proiettile. Incollati sul plico, sono stati individuati delle parole ritagliate da alcuni giornali che, insieme, componevano la frase “ministro Duce Matteo Salvini, Camera, Roma”. Al suo interno, invece, i militari hanno trovato un proiettile calibro 22 che era stato avvolto nella carta stagnola. Il Ministro nonchè leader della Lega non ha risparmiato commenti:

“Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate, ma sicuramente non mi fanno paura – garantisce il ministro dell’Interno – anzi, mi danno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere” – ha dichiarato. Video: