Migrante ucciso da assessore leghista, a Voghera una cittadina porta i fiori alla vittima: “Non mi sento più tranquilla a sapere che…” – video

Continua a far discutere il tragico episodio di Voghera, terminato con l’uccisione di un uomo di origini nordafricane. Un colpo di pistola – in circostanze ancora da accertare – è stato esploso dall’arma regolarmente detenuta dall’assessore alla Pubblica Sicurezza (Lega), ora sottoposto agli arresti ed indagato per la morte della vittima, un 39enne di origini marocchine, migrante irregolare colpito da alcune forme di disagio:

L’uccisione si sarebbe verificata durante un acceso litigio con l’assessore. Nelle ultime ore, una cittadina ha simbolicamente posto alcuni fiori per ricordare la vittima, esprimendo preoccupazione per la presenza di armi da fuoco in città. Link video:

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.