Medico non resiste: abbraccia l’anziano che piange “so che non va fatto, ma è stato spontaneo. Evitate”

Forse le rigide regole anti-contagio non lo avrebbero permesso, ma in questo caso specifico il senso di umanità e di solidarietà ha prevalso sull’obbligo di distanziamento sociale, spingendo un medico ad abbracciare un anziano in lacrime, nel tentativo di rassicurarlo tra le mura dell’ospedale:

Lo scatto fotografico è stato effettuato United Memorial Medical Center di Houston, in Texas ed è diventato simbolo virale del Giorno del Riingraziamento del 2020. “L’ho abbracciato perché mi sono sentito molto triste. Ero al mio 252esimo giorno di lavoro consecutivo”, ha spiegato il medico Joseph Varon, protagonista della foto assieme all’anziano che abbraccia. Fonti giornalistiche hanno rivelato che il medico ha lavorato per 256 giorni consecutivi. Varon che però ha poi lanciato un monito molto importante:

“Vorrei non abbracciare altri malati di Covid” – “Le persone si comportano in modo sbagliato. Vanno nei bar, nei ristoranti, nei centri commerciali. Non ascoltano e finiscono nella mia unità di terapia intensiva. Devono sapere che non voglio doverle abbracciare”. Il perché dell’abbraccio – “Ero nell’unità Covid quando ho visto questo paziente anziano alzarsi dal letto, mentre era in lacrime e stava cercando di andarsene“, ha dichiarato il medico ai microfoni della Cnn. Link video:

 

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.