Litigio in piazza tra un marocchino 39enne e un assessore comunale di Voghera. Parte un colpo dalla pistola dell’assessore che colpisce il 39enne

Nella scorsa notte a Voghera, in provincia di Pavia, un uomo di nazionalità marocchina di 39 anni, è stato ucciso con un colpo di pistola da Massimo Adriatici, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera. Erano circa le 22.00 quando, in piazza Meardi, un litigio si è verificato tra il 39enne e Adriatici. Secondo una prima ricostruzione, il marocchino avrebbe lanciato una bottiglia contro l’assessore e lo avrebbe spinto facendolo cadere per terra. Durante la caduta, sarebbe partito un colpo dalla pistola che ha colpito il 39enne.

L’assessore si trova ai domiciliari con l’accusa di omicidio volontario. Sulla vicenda  indagano i carabinieri. L’assessore ha dichiarato di non aver avuto assolutamente intenzione di sparare ma che il colpo sarebbe partito accidentalmente dalla pistola, detenuta regolarmente. Sul corpo della vittima è stata disposta l’autopsia.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.