La valanga li travolge: salvati in estremo tre escursionisti nel Reggiano. Erano in stato di assideramento

Tragedia sfiorata sabato 13 febbraio nel Reggiano. Una valanga sul monte Cusna, ha travolto tre giovani escursionisti. Alle 12 circa è giunta una chiamata di soccorso presso la sala 115 provinciale segnalando il coinvolgimento dei tre escursionisti travolti da una valanga avvenuta sul versante ovest nel monte Cusna, importante rilievo dell’Appennino Tosco-Emiliano che supera i 2000 m di quota.

Sul posto è stata fatta convergere la squadra del distaccamento di Castenovo nè Monti,  che ha raggiunto a piedi il punto di concentramento dei soccorsi, nei pressi del rifugio Monte Orsaro e 3 unità SAF della sede centrale trasportate con l’elicottero VF in forza la nucleo di Bologna. La prima persona è stata rapidamente individuata dai soccorritori intorno alle 15, mentre per le altre due unità, a notevole distanza dalla prima, si è reso necessario un intervento di ricerca lungo e complicato per via delle condizioni climatiche avverse causa nebbia, vento e temperature estreme:

Intorno alle 17 gli altri due escursionisti sono stati individuati a 1900 m di quota in condizioni di assideramento, ma comunque in vita. Fondamentale, per l’esito favorevole delle ricerche, è stato un gatto delle nevi messo a disposizione dal titolare del rifugio Monte Orsaro, nonchè la conoscenza del territorio del personale VF intervenuto, appartenente ad uno specifico nucleo per interventi su neve e ghiaccio,  appositamente creato dalla Direzione Regionale. Sul posto presente anche il personale del 118, Carabinieri e Soccorso Alpino.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.