La Russia sta spostando le sue truppe

La Russia sta adottando misure per garantire la sicurezza dei suoi confini, lungo i quali c’è “una maggiore attività” da parte della NATO, ha detto giovedì Dmitri Peskov, addetto stampa del presidente russo Vladimir Putin. Lo rende noto la tv RT:

“Lungo il perimetro dei confini della Russia, c’è un aumento dell’attività delle forze armate dei paesi NATO, altre associazioni, paesi specifici, ecc. Tutto ciò ci costringe a stare in allerta” , ha spiegato il portavoce del Presidente, in risposta alla domanda di un giornalista sull’aumento della presenza militare russa ai confini con l’Ucraina e sul trasferimento delle truppe in Crimea. Secondo Peskov, il movimento delle truppe russe attraverso il territorio del Paese “non dovrebbe preoccupare” gli altri Stati, poiché – ha sottolineato “non rappresenta una minaccia per nessuno “. Per quanto riguarda la partecipazione del Paese al conflitto in territorio ucraino, Peskov ha sottolineato che “le truppe russe non vi hanno mai partecipato”. Inoltre, ha sottolineato che “questo è un conflitto interno” e che né la Russia, né l’Unione europea, né altri paesi del mondo “vorrebbero che la guerra civile in Ucraina scoppiasse di nuovo a seguito di provocazioni e azioni provocatorie da parte della forze armate dell’Ucraina “.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.