La Russia spedisce i pedofili in Artico: i detenuti ai lavori forzati nelle miniere siberiane

La Russia questo mese inasprirà le sue leggi sul sesso minorile per incarcerare automaticamente i pedofili recidivi a vita nelle dure prigioni polari:

Secondo il Cremlino, i mostri che abusano sessualmente di bambini dovrebbero scontare la loro pena nelle colonie penali di lavori forzati nell’Artico, dove potrebbero essere costretti a lavorare nelle miniere siberiane, ha affermato l’oratore parlamentare del paese. La nuova legislazione è stata approvata dopo un caso orribile questa settimana di una ragazza, cinque anni, che è stata rapita da un pedofilo recidivo e dal suo amante, poi violentata e pugnalata a morte. Veronika Nikolayeva stava suonando vicino al posto di lavoro di sua madre a Kostroma e un video mostrava come fosse stata rapita prima di essere molestata. La ragazza indifesa “ha lottato e reagito”, ma i passanti non hanno prestato attenzione alla sua angoscia e gli uomini l’hanno portata al loro ostello:

Il suo cadavere è stato successivamente trovato in un borsone mentre i sospetti, di nome Denis Gerasimov, 44 anni, e Vadim Belyakov, 24 anni, avevano pianificato di sbarazzarsi del suo corpo. Entrambi gli uomini hanno confessato in video il suo omicidio. Il presidente del Parlamento Vyacheslav Volodin, stretto alleato di Vladimir Putin, ha affermato che la “terribile tragedia” degli abusi e della morte di Veronika ha mostrato l’urgenza di inasprire le leggi. “Uno degli uomini detenuti si è rivelato essere un pedofilo precedentemente condannato“, ha detto. “Facciamo di tutto perché a gennaio venga adottata la legge sull’ergastolo per i pedofili”.

Ha sostenuto le richieste di misure ancora più severe inviando tutti i pedofili nelle regioni polari per scontare la pena. ‘Coloro che sono stati condannati per tali crimini dovrebbero scontare l’ergastolo nelle condizioni più difficili – nell’estremo nord (della Russia) o nelle miniere. “Queste puttane dovrebbero subire il lavoro più duro, quindi ricordano i crimini che hanno commesso ogni giorno e se ne pentono. Non possono essere chiamati umani“, ha detto. Alexander Khinstein, un influente parlamentare del principale partito pro Putin Russia Unita, ha dichiarato:

“È necessario adottare il nostro disegno di legge sull’ergastolo per i pedofili stupratori il prima possibile”. Tutti gli aggressori sessuali rilasciati dal carcere dovrebbero indossare tag elettronici, ha detto. Maria Lvova-Belova, commissaria di Putin per i diritti dei bambini, ha avvertito che le aggressioni sessuali a bambini e adolescenti sono aumentate del 79% negli ultimi otto anni. Nel caso di questa settimana, Gerasimov era stato rilasciato a marzo da una condanna per reati sessuali. Quando il corpo della ragazza è stato rimosso dall’ostello dei sospetti, una folla di gente del posto ha chiesto di poter linciare i sospetti. Si ritiene che i sospetti abbiano avuto una relazione a lungo termine da quando l’uomo più giovane era minorenne. Gli uomini hanno detto agli interrogatori che il crimine era “spontaneo”, è stato riferito. Il più giovane ‘suggerì al suo partner di catturare la ragazza e prenderla in giro’.

Il video mostra un sospetto che trasporta la ragazza rapita per strade innevate, mentre l’altro cammina a fianco. Quando la polizia ha fatto irruzione nella stanza condivisa dai sospetti in un ostello, hanno trovato il corpo della ragazza nascosto in un borsone, affermano fonti delle forze dell’ordine. La ragazza era stata violentata prima di essere uccisa. Le notizie locali hanno detto che non appena l’informazione è stata resa pubblica, si è formata una folla. “Subito dopo la comparsa delle informazioni sulla detenzione di (i sospetti), i residenti locali si sono riuniti presso l’ostello, dove è stato trovato il corpo del bambino”, ha riferito 112 testate giornalistiche. “Hanno chiesto la consegna dei (sospetti) assassini e volevano linciarli”. Un video mostra il corpo della ragazza trasportato in un’auto della polizia. Un post sui social media diceva: “Questo caso mostra ancora una volta che il sistema di sorveglianza per i pedofili non funziona e offre loro l’opportunità di commettere nuovamente crimini”.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.