Italiano si rifiuta di svendere l’immobile allo straniero: “voleva sconto del 55%, noi italiani ci rialzeremo”

Si è rifiutata do svendere il suo immobile dopo l’assurda richiesta di un cittadino straniero che, nei giorni scorsi e in piena emergenza coronavirus, avrebbe chiesto di acquistare la proprietà con il 55% di sconto approfittando del disagio che l’Italia sta subendo in questo periodo storico:

l’episodio – raccontano anche testate giornalistiche telematiche online – si è svolto a Pienza (Toscana) ed è stato reso noto dal programma RAI “ItaliaSi”. Protagonista della vicenda è una donna che, attraverso un’agenzia immobiliare, ha ricevuto la richiesta dello sconto esagerato vista la situazione difficile che il paese itnero sta attraversando. La donna ha rifiutato l’offerta, ribadendo la sua identità di cittadina italiana:

“La ringrazio per il suo interesse – si legge nella risposta – tuttavia non prevediamo la possibilità di offrire uno sconto del 55% come da lei desiderato. Vede, il nostro paese si è sempre rialzato dalle prove peggiori a cui la Storia lo ha sottoposto, ci rialzeremo anche questa volta. Fra le altre cose, deteniamo oltre il 70% del patrimonio storico, artistico e culturale globale. Nel Mediterraneo inoltre sono fiorite le maggiori civiltà dell’antichità. Civiltà che hanno condiviso cultura, progresso e conoscenza. Credo che anche lei si trovi nella sua abitazione, così avrà sicuramente il tempo di tradurre questa mail, quindi le scrivo in italiano e la invito anche a tradurre questo antico detto: Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani, ma i leoni rimangono leoni ed i cani rimangono cani. Cordialità”.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.