Intrappolati in una miniera da più di 10 giorni. Difficili le operazioni di soccorso per 21 lavoratori in Cina

Minatori intrappolati dal 10 gennaio in una miniera d’oro vicino a Qixia, nello Shandong. Mentre erano al lavoro c’è stata una forte esplosione che ha letteralmente chiuso l’uscita  dalla miniera. Sono 22 i lavoratori rimasti intrappolati, di cui uno è deceduto per un trauma cranico dopo essere entrato in coma per alcuni giorni.

Sul posto i soccorritori che stanno cercando in tutti i modi di poter salvare gli altri 21 minatori. Intanto è stato possibile far arrivare ai lavoratori  cibo e medicine. “Non smettete di cercarci. Siamo tutti esausti e abbiamo bisogno urgente di medicine. Fintanto che le ricerche non si fermeranno avremo speranza” hanno scritto i minatori su un biglietto fatto arrivare ai soccorritori.

Critiche sono state avanzate nei confronti della società che gestisce la miniera, in quanto ha dato l’allarme dopo quasi 30 ore dall’incidente. Ora è una corsa contro il tempo, le difficoltà di raggiungere i poveri uomini sono enormi. Nelle operazioni di soccorso sono  più di 400 gli uomini impegnati.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.