Intrappolati in una miniera da due settimane 15 ragazzini indiani. Situazione gravissima

Sono ormai due settimane che 15 ragazzi minorenni sono bloccati all’interno di una miniera illegale di carbone nello Stato di Meghalaya, in India, dopo che un’inondazione, a causa della forte pioggia, ha colpito il 13 dicembre la zona dove si trova la miniera.

Sul posto i soccorritori che non sono riusciti ancora a stabilire contatti con i 15 minorenni. Uno di loro  è riuscito a mettersi in salvo dall’inondazione e ha riferito che altre cinque persone erano riuscite a scappare. La situazione è molto complicata, dal momento che la pioggia continua ad abbattersi sulla zona e l’acqua continua a riversarsi nella miniera, a 106 metri di profondità, da un fiume vicino.

Tutto questo rende molto pericoloso l’intervento di sub. Nel 2014 un tribunale indiano aveva vietato le miniere di carbone in quella zona in seguito alle denunce degli ecologisti per il grave inquinamento dell’acqua.