Incendi amazzonia, ONG appiccavano incendi e davano la colpa a Bolsonaro: scattano gli arresti

Sarebbero almeno quattro le persone arrestate, accusate di aver appicato incendi nella foresta amazzonica:

incredibile ma vero, nonostante i media internazionali parlassero di presunti coinvolgimenti del Governo di Bolsonaro, le indagini delle forze dell’ordine brasiliane avrebbero invece fatto emergere aspetti per nulla prevedibili, con un’organizzazione ufficialmente ambientalista che però avrebbe distrutto di proposito ettari di foresta per poi incolpare il Governo. Se tutto questo fosse confermato, si aprirebbero scenari inediti con ONG aventi obiettivi politici piuttosto che ambientalisti:

gli indagati fanno parte dell’associazione Psa che si batte contro incendi. La protesta del deputato del Psol che accusa il Governo brasiliano di aver accellerato arresti senza prove certe mentre la Polizia accusa il Wwf di aver ha ottenuto per loro donazioni, come quella dell’attore Leonardo Di Caprio, per 500 mila dollari, per combattere i roghi in Amazzoni. L’associazione ambientalista ha smentito coinvolgimenti ma il Presidente del Brasile ribadisce: “In ottobre ho dichiarato che molti incendi potrebbero essere collegati alle ong. Ora la polizia paraense alcuni sospetti per il crimine” – ha reso noto Jais Messias Bolsonaro sui social. Video:

– Em outubro declarei que muitos focos de incêndios poderiam estar ligados à ONGs.- Agora a polícia paraense prende alguns suspeitos pelo crime.

Pubblicato da Jair Messias Bolsonaro su Mercoledì 27 novembre 2019

I link agli articoli:

https://www.repubblica.it/esteri/2019/11/27/news/amazzonia_appiccavano_roghi_arrestati_4_volontari_ong_ma_la_sinistra_accusa_montatura_per_dare_ragione_a_bolsonaro_-242017398/

https://tg24.sky.it/mondo/2019/11/27/amazzonia-brasile-incendi-arrestati-volontari-ong.html

Ora il Brasile di Bolsonaro arresta gli ambientalisti anti-deforestazione

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.