In Italia tumore distrutto con il calore senza chirurgia. Ecco dove – video

Il team medico di Padova

Si chiama tecnica di termoablazione con microonde e consente di distruggere le cellule tumorali senza intervento chirurgico. La particolarità sta nel fatto che in questo caso le due metastasi sono state bruciate in contemporanea su due organi diversi. Ecco come funziona:

Viene usato il calore per distruggere le cellule tumorali, tecnica applicata nella cura delle neoplasie del fegato e da qualche tempo validata anche su altri organi, come per esempio il polmone ed il rene. A Padova, la tecnica è stata applicata in 2 organi diversi: fegato e polmone in contemporanea nella stessa seduta. La tecnica di termoablazione con microonde, totalmente mininvasiva, è stata eseguita per via percutanea, arrivando all’organo malato in modo rapido, grazie alla guida dell’imaging strumentale (TAC, ecografia) che ha permesso di mirare e centrare il bersaglio con precisione attraverso la cute con l’inserimento di un semplice ago. L’ istituto di Radiologia ha dimostrato ancora una volta di delineare una possibilità di cura totalmente meno invasiva rispetto alle metodiche standard. Questa metodica risulta così ben tollerabile con bassi rischi e minima traumaticita’ per il paziente. Diverse sono inoltre le vie di applicazione della termoablazione a microonde (percutanea, laparoscopica e a cielo aperto). Il video diffuso dal Tgr:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).