“Ho fatto 4 test rapidi in un giorno: due volte positivo e due negativo con la stessa macchina” – Elon Musk mette in discussione l’accuratezza della tecnica

“Sta succedendo qualcosa di estremamente fasullo. Mi sono fatto quattro tamponi oggi. Due test sono risultati negativi, due sono tornati positivi. Stessa macchina, stesso test, stessa infermiera. Test rapido dell’antigene di BD, ha scritto Musk in un tweet, riferendosi a un particolare tipo di test con risultato in 15 minuti creato dalla Becton Dickinson, uno dei fornitori di test dell’antigene per il COVID-19:

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha messo quindi in discussione l’accuratezza dei test COVID-19 dopo che quattro tamponi a cui si è sottoposto lo stesso giorno hanno dato esiti discordanti: prima due positivi, poi due negativi. Un esito non chiarificatore, quello ottenuto di Elon Musk. L’imprenditore ha proseguito scrivendo:

Se capita a me può capitare anche agli altri. Sto facendo i test in laboratori diversi, i risultati arriveranno entro 24 ore”. “Ho i sintomi tipici di un raffreddore. Finora niente di insolito”, ha risposto a chi gli chiedeva quali fossero le sue condizioni. Nel frattempo, sul social network è scattata la polemica e alcuni utenti hanno definito “irresponsabile” il tweet di Musk, invitandolo a non alimentare dubbi tra le persone.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.