Guida del Parco di Yellowstone sbranata da un orso. L’uomo era impegnato in una battuta di pesca, ad ovest dei confini del parco, quando è stato aggredito

Un incontro che si è tramutato in tragedia quello fra una guida del parco di Yellowstone e un orso grizzly, che si trovava ad ovest del parco, alcuni chilometri al difuori dei confini, nello Stato del Montana. Stando a quanto riportato dai media americani, l’animale, che difendeva la sua fonte di cibo, ovvero una carcassa d’alce, ha attaccato l’uomo a morte giovedì:

La vittima, Charles W. Mock IV, 40 anni, di West Yellowstone, si trovava da solo ed era impegnato in una battuta di pesca, malgrado le lesioni è comunque riuscito a chiamare il numero d’emergenza. Giunti sul posto a distanza di circa 50 minuti, i soccorsi sono stati assaliti a loro volta dall’orso e hanno dovuto procedere con l’abbattimento. La guida è stata poi ritrovata in gravi condizioni e trasportata via motoslitta e poi ambulanza in ospedale a Idaho Falls (Idaho). Tuttavia è morto sabato per le ferite riportate. Sul suo corpo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, i soccorritori hanno trovato tracce di uno spray repellente per orsi che l’uomo, verosimilmente, avrebbe usato.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.