Green pass lavoro: per chi non ce l’ha niente Cig e assegni maternità o malattia ma l’esenzione è prevista per le donne in gravidanza

Chi non ha il Green Pass potrebbe rischiare di perdere la Cassa Integrazione e assegni maternità o malattia, almeno sino al 31 dicembre 2021, giorno in cui scadrà il decreto convertito in Legge – emesso dal Governo – concernente il tanto discusso pass sanitario obbligatorio sul luogo di lavoro:

E’ una delle discutibili conseguenze legate al Green Pass e a potenziali disagi legati ad essi. Come ricordano anche fonti giornalistiche telematiche, infatti, i lavoratori senza Certificato verde sono “assenti ingiustificati”, di conseguenza non possono godere di alcun diritto né tutela garantiti dal rapporto di lavoro. Tuttavia, occore ricordare che esistono però delle eccezioni ovvero categorie di persone e lavoratori esenti dalla richiesta di green pass. Le esenzioni potranno essere date solo secondo le modalità e sulla base di precauzioni e controindicazioni definite dalla Circolare Ministero della Salute del 4 agosto 2021:

Il green pass attesta di aver ricevuto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.